- Studio Fisioterapico SANGALETTI

Vai ai contenuti

Menu principale:

ARTICOLI
HAI MAI PENSATO ALLA LOGOPEDIA PER I TUOI DISTURBI
Guida informativa al trattamento miofunzionale (TMF)
Dott. Francesco Amigoni, Logopedista

Il trattamento miofunzionale è una terapia logopedica di rieducazione-educazione delle funzioni orali come suzione, deglutizione, masticazione, respirazione, fonazione, mimica e gusto.
L’alterazione di una o più funzioni orali può essere causa di uno squilibrio muscolare oro facciale. In particolare la deglutizione, proprio per la complessità dell’atto, riveste un ruolo primario nell’equilibrio delle forze che agiscono a livello del complesso buccale. La deglutizione è un atto parzialmente volontario attraverso il quale si ha la propulsione del cibo dalla bocca allo stomaco. La lingua è l’organo principale della deglutizione.
Nel neonato, durante l’atto deglutitorio, la lingua occupa interamente il cavo orale spingendosi in avanti. Si ha quindi, la contrazione delle labbra e delle guance, che insieme alla lingua assicurano una buona chiusura della bocca, impedendo al latte di fuoriuscire. Durante lo svezzamento avvengono una serie di cambiamenti anatomo-fisiologici: nascono i primi dentini, la laringe si abbassa, la lingua assume una posizione più arretrata e si ha la comparsa del linguaggio. In questa fase inizia il passaggio graduale da una deglutizione infantile ad una deglutizione di tipo adulto.
Nell’atto deglutitorio maturo la lingua spinge (circa 1500-1800 volte nelle 24 ore) con la forza di un Kg contro il palato in un punto detto papilla retroincisale.
Quando per varie cause, non si verifica questo passaggio di maturazione la lingua agisce contro e tra i denti creando una forza d’impedimento ad un armonico sviluppo del complesso muscolare oro facciale.
CAUSE DI SQUILIBRIO MUSCOLARE OROFACCIALE (SMOF):
• Deglutizione disfunzionale
• Respirazione orale a causa di patologie otorinolaringoiatriche o allergologiche
• Alterazioni delle strutture dentali e scheletriche in crescita (malocclusioni)
• Postura della lingua scorretta causata da vizi orali (succhiamento pollice, ciuccio, rosicchiamento delle unghie o di oggetti vari, alimentazione troppo infantile protratte nel tempo).
• Traumi, ferite o malattie al compleso muscolare oro-facciale
• Disfunzioni del Sistema Nervoso Centrale (PCI, sindrome di Down, insufficienza mentale)

QUALI DISTURBI?
• Crescita anomala dei denti e alterazioni nell'occlusione dentaria
• Difetti di pronuncia a carico di alcuni suoni
• Eccessivo muco dal naso, tosse e raffreddori frequenti
• Palato alto e stretto
• Problemi di masticazione
• Problemi posturali a carico della colonna vertebrale
• Alterazioni estetiche e mimiche


Le cause dello SMOF devono essere intercettate precocemente per evitare meccanismi di compenso che a lungo andare alterano la funzionalità respiratoria, posturale, ortodontica, alimentare, articolatoria del bambino e dell’adulto.
Il trattamento miofunzionale rappresenta l’intervento logopedico più appropriato per risolvere alcune alterazioni dello SMOF.
E’ una terapia coadiuvante all’ortodonzia, nel caso in cui le anomale posture linguali vadano a compromettere l’esito dell’intervento stesso.
Ha un ruolo essenziale nella rieducazione articolatoria a carico dei suoni /s/-/z/-/r/ e a correggere i vizi orali.
Molte problematiche di tipo ortopedico e neurologico, in particolare a carico del sistema tonico posturale e degli equilibri neuromuscolari, del complesso cranico e nelle cefalee miotensive trovano soluzione positiva grazie al trattamento combinato e ad un coordinato lavoro d’equipe di FISIOTERAPISTA-FISIATRA, ODONTOIATRA, ORTODONZISTA, OPTOMETRISTA E LOGOPEDISTA che caratterizza da sempre lo Studio Sangaletti per ottenere i massimi risultati.

Il trattamento miofunzionale viene utilizzato nei disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare, nel ridurre il bruxismo, nella riabilitazione protesica dei pazienti edentuli, per l’estetica facciale e per altri problemi di tipo ortodontico posturale.

L’obiettivo del trattamento miofunzionale è inoltre quello di favorire la respirazione nasale e l’educazione alle corrette abitudini alimentari.

IN COSA CONSISTE IL TRATTAMENTO
Il trattamento miofunzionale consiste in un primo percorso costituito da una serie di esercizi finalizzati ad una corretta postura linguale ed in un secondo percorso dedicato all’automatizzazione del nuovo meccanismo deglutitorio acquisito, in modo da creare un engramma cerebrale che sostituisca lo schema motorio precedente.

Il TMF viene svolto con adulti, adolescenti e con i bambini anche piccoli in forma più ludica. In quest’ultimi si presterà attenzione, in particolare, alla presenza di vizi orali che devono essere eliminati prima di intraprendere qualsiasi tipo di terapia sia essa miofunzionale sia essa ortodontica.

Questa terapia viene svolta con l’uso di materiale diagnostico e terapeutico ben preciso, tra cui elastici ortodontici, bottoni e pesi con misure standardizzate, carte motivazionali ecc.

RISULTATI
I principi della Terapia Miofunzionale (TMF), nella risoluzione dei disordini orofacciali, sono stati verificati clinicamente da circa un secolo in molti paesi del mondo su di un numero enorme di pazienti che hanno beneficiato di tale trattamento abbinato a quello odontoiatrico, ortodontico, chirurgico, neuro-fisioterapico e posturale.
Recenti studi scientifici hanno dimostrato che l’80 - 90% dei casi con disordini miofunzionali orofacciali hanno ottenuto il ripristino volontario di tutte le funzioni muscolari orofacciali deviate nonché l’automatizzazione delle funzioni stesse. (P. Andretta)
  
(tratto da A. Chiarenza, M.G. Modica “Guida al trattamento miofunzionale T.M.F.)

Per maggiori informazioni:
www.fli.it
www.smofitalia.it
www.sido.it
www.aomtinfo.org
www.iaom.com


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu