Studio Fisioterapico SANGALETTI

Studio Fisioterapico
SANGALETTI
SANGALETTI
Studio Fisioterapico
Studio Fisioterapico
Studio Fisioterapico
SANGALETTI
SANGALETTI
Studio Fisioterapico SANGALETTI
Vai ai contenuti
Osteopatia
Fondatore dell'Osteopatia è Andrew Taylor Still, seconda metà dell' 800, a lui si attribuisce l'intuizione di adottare tecniche manuali con l'intento di stimolare una risposta del sistema neurovegetativo, alla base di molti processi biologici.
Il primo obiettivo è quello di favorire una miglior vascolarizzazione dei tessuti interessati permettendo ai tessuti stessi di migliorarne lo stato infiammatorio.

Esistono molteplici scuole di pensiero e tecniche che fanno riferimento all'osteopatia che nell'ultimo secolo si è evoluta e adattata alle necessità di cura attuali.
L'osteopatia strutturale e' l'insieme delle tecniche manuali osteopatiche dirette alle strutture muscolo-articolari. Attraverso manipolazioni dirette o indirette si forniscono informazioni al sistema muscolare e alla sua coordinazione in modo da modificarne la funzionalità e ripristinare un equilibrio che non genera dolori.
L'osteopatia viscerale si avvale di manualità rivolte all'addome, può essere indicata, in assenza di patologia organica, al corretto funzionamento delle strutture viscerali, dalla digestione alla peristalsi intestinale, al drenaggio linfatico.
L'altra branca importante dell'osteopatia è la cranio-sacrale, tecniche manuali dolci di stimolazione dell'asse cranio-sacrale, sono tecniche fluidiche che agiscono sull'equilibrio neurovegetativo dell'organismo.

Ma attenzione che non tutti gli osteopati sono uguali, non esiste a livello ministeriale un percorso di studi univoco che ne determini le competenze, un consiglio: affidati a personale che abbia già un titolo sanitario pregresso come la laurea in fisioterapia e disponga delle conoscenze necessarie per valutare al meglio l'applicazione o meno delle tecniche osteopatiche.


© Studio Sangaletti
Cortesia, Disponibilità, Professionalità
Torna ai contenuti